Index | La Pizzeria | Il Ristorante | Carta dei Vini | Contatti | Mappa




Al ristorante pizzeria ”Pizza Smile” sito tra i vicoli e stradine caratteristiche di Modica Alta oltre all’ottima pizza, si ha la possibilità di degustare i piatti della tradizione appartenenti alla cucina baronale e povera della Contea di Modica.


GLI AMBIENTI

L’atmosfera accogliente e caratteristica rievoca le vecchie taverne d’un tempo.
Il locale, recentemente restaurato, è diviso in ambienti costruiti con pietra calcarea di Modica.






LA PIZZERIA

La pizzeria è ed è stata la principale attività del locale; si avvale dell’esperienza ventennale del pizzaiolo nonchè proprietario dell’azienda. Elementi predominanti della pizzeria sono costanza, innovazione e l’utilizzo di ingredienti genuini e freschi.
Si ha la possibilità di degustare pizze tradizionali e particolari dalla semplice pizza margherita, capricciosa, napoletana; alla patate e pancetta, biancaneve condita, radicchio, e tante altre pizze che esprimono la veracità e l’impegno del pizzaiolo. Inoltre si ha la possibilità di scegliere tra la pizza singola oppure la pizza per due, tre o quattro persone.






IL RISTORANTE

La cucina è affidata alle sapienti mani e all’esperto palato dello chef Giancarlo Antoci.
La ricerca della materia prima, la sequenza delle stagioni, ma soprattutto semplicità ed equilibrio sono gli elementi predominanti della filosofia del Ristorante.
Il nostro chef avrà il piacere di deliziarvi con le sue portate, regalandovi non solo emozioni gustative, ma un incontro passionale con la nostra terra.
Il menù propone piatti tipici, a base di carne locale, verdure di campo nostrane e di stagione, ma non mancano innumerevoli piatti a base di pesce che testimoniano la vicinanza della città alle coste del Mar Mediterraneo, difatti a poche decine di chilometri si raggiungono borgate marittime come Donnalucata, Scoglitti, Marzamemi,Porto Palo di Capo Passero, località dove il commercio e la lavorazione dei prodotti ittici garantiscono freschezza e genuinità.















Realizzazione: Lorenzo Sammito
Fotografia: Fabio Lopes